Ricetta per preparare la cheesecake

Ok, mi sparo un post veloce veloce perchè sono troppo orgogliosa della torta che ho preparato per il compleanno di mio marito. Io, che fino a due-tre anni fa non sapevo andare oltre l’uovo sodo. Io, che sono la cosa più lontana dall’essere la classica padrona di casa stile Bree Van De Kamp (e se non sapete chi è non voglio neanche che me lo diciate…shame on you!). Io, che però sono golosa, quindi dove non arrivo con l’esperienza ci arrivo con l’immaginazione. Insomma, nuova ricetta per una cheesecake newyorkese chi passa da qui. Ma prima…

Anche se la cheesecake è ormai nota come piatto tipicamente “made in USA” (e in particolar modo newyorkese) le sue origini affondano nell’antica Grecia: nel 776 a.C veniva servita sull’isola di Delos agli atleti che partecipavano ai primi giochi olimpici della storia. Ma, si sa, “Graecia capta ferum victorem cepit”, “la Grecia conquistata conquistò il feroce vincitore”, e così i romani esportarono anche questa la ricetta, che si propagò in tutta Europa, e solo secoli dopo apparve in America, grazie agli immigrati. 

Poi un bel giorno, nel 1872 James L. Kraft, un lattaio americano, inventò casualmente il formaggio Philadelphia (le classiche botte di fortuna dei self-made men americani), mentre faceva esperimenti culinari, e nel 1880 il suo formaggio cominciò ad essere utilizzato per la preparazione della moderna cheesecake.

Insomma, morale della favola: come al solito, a ben vedere, gli americano non se so’ inventati niente! 😉
 
Ora passiamo alla ricetta vera e propria:
 
 
 
 
 
 
Preparazione della base:
Zucchero di canna: 2 cucchiai
Burro: 150 gr
Biscotti Digestive: 250 gr

La teglia dovrebbe avere un diametro di 22 o 24 cm. I biscotti digestive devono essere sminuzzati in un mixer, insieme allo zucchero di canna. Il burro invece va messo in un pentolino e lasciato sciogliere, per poi unirlo in una ciotola insieme ai biscotti sminuzzati e amalgamare il tutto. Imburrare la tortiera e “foderarla” con la carta da forno, versare sul fondo e sui lati il composto ottenuto con i biscotti, livellandolo bene con un cucchiaio. Fatto questo, mettere la tortiera in frigo per un’ora o nel freezer per mezz’ora. 
 
Preparazione della crema:
 
Vanillina: 1 bustina
Panna fresca: 100 ml
Amido di mais: 20 gr
Limoni: il succo di 1/2 limone
Uova:  2 intere + 1 tuorlo
Philadelphia: 600 gr
Zucchero: 100 gr

Preriscaldare il forno a 180 gradi e porre in una bacinella uova, vanillina e zucchero, mescolando il composto finché non diventa diventi ben cremoso e privo di grumi. A questo punto va aggiunto il formaggio. Se volete ottenere una cheesecake più alta potete anche aggiungere anche 150 gr di Philadelphia in più. Quindi mescolare ancora finchè la crema non diventa omogenea, a quel punto aggiungere il succo di limone, la maizena,
due pizzichi di sale e la panna fresca (senza montarla)
e continuare sempre ad amalgamare. 

Togliere la tortiera dal frigo (o dal freezer) e versare la crema ottenuta. livellarla bene e informare a 180° per i primi 30 minuti,poi abbassare a 160° per i rimanenti 30/40 minuti. Se dopo la prima mezz’ora la superficie dovesse scurirsi, potete coprirla con un foglio di carta stagnola e andare avanti.Finita la cottura, spegnere il forno e lasciar riposare la torta per 30 minuti nel forno spento, con la porta leggermente aperta. 

Preparazione della copertura:

Panna acida (o sour cream): 200 ml
Vanillina: 1 bustina
Zucchero a velo: 2 cucchiai


Una volta raffreddata la cheesecake,  mischiare la panna acida con due cucchiai di zucchero e la bustina di vanillina. Questo composto va poi versato e spalmato sulla cheesecake, che andrà poi lasciata in frigorifero per almeno sei ore. 
L’ideale sarebbe lasciare la torta in frigo tutta la notte, prima di consumarla. 

 
 
…ed ecco il risultato: buon compleanno al mio JC…

4 pensieri riguardo “Ricetta per preparare la cheesecake

  1. Grazie! Figurati, avevi altre cose a cui pensare, povera! Hihihi…comunque grazie! Ormai è tradizione che ogni anno prepari al maritozzo mio la sua torta preferita 😉
    …..e considerando che sono molto lontana dall'essere la brava mogliettina ai fornelli…la cosa viene ancora più apprezzata! Hihihi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...