Le 6 app del (mio) momento

In questa giornata di pioggia, mentre aspettiamo che una presunta bomba d’acqua (ormai va tanto di moda usare questo termine…) si abbatta su Roma (da ieri sto tappata in casa aspettando il peggio mentre fuori scendono due gocce dal cielo…e non so se maledire i media o essere felice per questo allarmismo infondato) mi distraggo proponendovi una lista di applicazioni che mi hanno aiutato a sorridere in questo periodo tanto difficile.
Piccole cose che, insieme a tanti libri, telefilm e baci rubati nei pochi attimi in cui vedo lui, mi aiutano a non impazzire.

1) Inizio con una dedica alle Fly BabyAvevo appena iniziato ad applicare con successo il metodo Fly Lady prima che la mia vita venisse sconvolta dal trasloco…,ma spero di ricominciare presto con le mie routine, che mi avevano davvero aiutato a gestire meglio il mio tempo e i miei spazi. Io, che sono una casinara DOC…per altro proprio sul sito FlyLadyItalia vengono offerti utili consigli su come gestire una situazione come questa senza impazzire.
Comunque, ecco qui Home Routine (c’è nella versione free, gratuita, oppure la versione totale per $ 4.99 ma è una delle poche volte che ho speso perchè pensavo ne valesse la pena).

C’è la to-do-list, la divisione dei compiti divisi per zone (proprio come suggerisce Fly Lady, una divisione dei compiti che mi è stata utile a gestire casa negli ultimi mesi prima che la lasciassi) dettata da un calendario ben definito, anche se è possibile personalizzare il tutto (e quindi anche scrivere in italiano, se gira…)
Ecco un esempio:
Zona per zona vengono suggeriti i compiti di cui occuparsi, che si possono “spuntare” colorando le stelline man mano che vengono svolti, oppure modificare (per me ad esempio “feed cat” è proprio senza senso, per dire), oltre al classico cronometro utile a tenere sott’occhio il tempo speso per ogni compito (da brava FlyBaby)
2) Cozi: Nonostante lo facciano già molti nostri amici, mio marito ed io non abbiamo mai condiviso un’agenda con gli impegni comuni o di ciascuno di noi, il che ci ha portato molte volte ad avere brutte sorprese tipo organizzare entrambi due cene con coppie di amici diversi nella stessa sera o prendere impegni senza ricordare che l’altro avesse da fare. Senza parlare di ciò che riguardava il piccolo, tipo visite pediatriche, vaccini o festicciole di amici.
Cozi è utile (io ho solo la versione free, non ho comprato la gold, a pagamento, ma a be basta quello che offre di base) perchè permettere di condividere l’agenda più o meno in questo modo:

Esempio:

Ogni settimana arriva a tutti e due una mail con il riassunto degli impegni previsti nei giorni a seguire. Qui un esempio (di una settimana in cui, però, non avevo inserito nulla…eheh…..a volte io sto così fusa che neanche riesco a scrivere sull’agenda…nè cartacea nè virtuale…per dire…)

Inoltre è possibile condividere con il resto della famiglia la to-do-list, la lista della spesa, un “journal” dove segnare ricette, appunti, ricordi…contatti (versione gold, a pagamento) compleanni (gold)…
3) 7 Minute Workout – HIIT ultimamente mi sembra stia andando molto di moda l’allenamento lampo, quello fatto in pochi minuti (di solito 7, a quanto mi è sembrato di capire) ma costantemente. Io l’ho provato con questa app. Non avendo molto tempo, non potendo di certo iscrivermi in palestra in queste condizioni (se anche il nano me lo permettesse) ma essendo abituata ad allenarmi anche solo un minimo per sfogarmi e per non lasciarmi andare, ho provato a farlo anche io. Prima con la versione base, poi con quella a pagamento, che con 4.49 euro permette di ampliare la gamma di esercizi da ripetere, con un programma avanzato più duro da affrontare, se come me sei un po’ fuori allenamento.
L’app. mi è piaciuta, i consigli dati dalla voce che ti segue durante gli esercizi (in italiano) sono più o meno quelli che ti darebbe un personal trainer e comunque se sei abituata a bazzicare le palestre come ho fatto io per tanti anni è anche difficile sbagliare postura o ritmo. Forse però io sono, appunto, avvantaggiata dal fatto che quasi tutti gli esercizi li ho fatti già per molto tempo in passato e ho già corretto i miei difetti.
Sette minuti, dodici esercizi da ripetere uno dietro l’altro (una sola serie per esercizio) con una decina di secondi per riprendersi tra uno e l’altro.
Se hai poco tempo a disposizione ma costanza, basta uno spazio anche minimo per allenarti costantemente e recentemente ho letto di molte ricerche riguardo l’effettiva efficacia di questi mini workout intensi quanto brevi rispetto all’allenamento classico.
Per ora mi sembra mi stia aiutando a tenermi in forma nonostante le cene di natale che mia madre propone ogni sera (che le frega, tanto lei non ingrassa mai!!!)
Qui qualche informazione in più sull’argomento.
4) C25K Free: Applicazione scoperta grazie a Claudia e al suo bellissimo libro, “101 look giusti, per 101 occasioni” (di cui ho parlato qui). Oltre ad aver scoperto in quanti modi posso usare un cardigan e un maglione navy, Claudia in uno dei suoi capitoli cita questa app. che in questo periodo mi è stata utile ad allenarmi, grazie all’aiuto di mia madre. Quando lo gnomo si addormentava per il sonnellino pomeridiano, infatti, lei lo ha tenuto accanto mentre io mi sono concessa una mezz’oretta di corsa per riprendere l’allenamento (e recuperare un po’ di fiato perduto nell’ultimo anno in cui sono stata ferma)
In inglese, ma un inglese talmente stupido da capire che ce la faccio anche io, l’ho trovata ben fatta e ho apprezzato la possibilità di usare una playlist in sottofondo, mentre la voce guida avverte quando è il momento di correre o camminare.
5) Parlando ancora di allenamenti “fai da te”, Simply yoga free mi è stata utile per fare qualche semplice esercizio di yoga. Finora ho usato solo la versione gratuita, con sessioni che variano di durata: 20, 40 o 60 minuti di esercizi facile (livello 1). La versione completa, a pagamento, prevede più esercizi ed esercizi personalizzati. Una voce fuori campo detta ritmi, modalità di respirazione e tempi. In inglese, ma anche in questo caso a livelli semplicissimi.

6) E per staccare definitivamente la spina, per non pensare a lavori che ritardano, crisi personale, casa tua che ti manca, cosa c’è di meglio che staccare qualche secondo con un gioco che fa tornare bambina?
Minion rush, una droga. Uno di quei giochini scemi che mi aiuta a pensare proprio perchè mi fa staccare la spina e trovare l’illuminazione quando meno te l’aspetti, quando cioè hai fatto riposare abbastanza il cervello da farlo rigenerare e partorire nuove idee.
Bella grafica e belle sfide divertenti e veloci. Per altro gratuita, spendi solo se vuoi comprare armi o armature per il piccolo e simpatico minion.

10 pensieri riguardo “Le 6 app del (mio) momento

  1. Quello sui sette minuti, ce l'ho e quando li faccio mi prende un colpo, e' tipo un girone dantesco. La App per gli appuntamenti familiari e' favolosa e utilissima nel nostro caso, che programmiamo la domenica tutta la settimana ma con il passare dei giorni ci scordiamo metà delle cose!

    Mi piace

  2. Con la vita frenetica dei giorni d'oggi le app che aiutano a gestire i milioni di impegni e a dedicare almeno qualche minuto a se stessi mi sembrano un'ottima invenzione!
    E' da molto (anzi troppo) tempo che non leggo i tuoi articoli (mea culpa) ma ho capito che non stai attraversando un periodo molto facile. Mi sembra, quindi, alquanto stupido avvisarti del fatto che il mese scorso, nel mio blog, ti ho dedicato un premio che spero apprezzerai perciò facciamo una cosa: quando la “tempesta” sarà passata, quando avrai ritrovato tutta la serenità e la tranquillità fai un salto a questo link http://www.chiacchiereinliberta01.blogspot.it/2014/10/the-very-inspiring-blogger-award.html e decidi cosa farne, ok?
    Ti abbraccio forte e mando un bel bacione a P. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...