Cosa serve al nuovo arrivato? Una lista per il corredino del neonato

E’ da un po’ che provo a scrivere qui sopra, lo sa bene Chiara, paziente collaboratrice dello staff di Corredino-neonato.it, a cui volevo dedicare questo post da un po’ di tempo. Ma ho deciso di essere indulgente con me stessa: piuttosto che chiudere il blog, scriverò quando potrò. L’importante è che riesca a mandare i messaggi che voglio. Per questo volevo parlare di un argomento “tirato fuori” proprio da Chiara ma che è stato caro anche a me verso la fine della gravidanza. Un argomento che potrebbe essere utile a molte future mamme che potrebbero passare di qui: il corredino del bambino in arrivo. Quando è stato il mio turno, ammetto di essermi informata molto bene in Rete (una volta tanto non ho fatto la “caotica” zoticona come al mio solito, imponendomi di dare al mio piccolo quell’ordine che spesso da sola non so darmi), perciò quando è stato il momento giusto non ho perso tempo, anzi, l’ho ottimizzato.

Per questo sono ben lieta di condividere in fondo al post l’infografica realizzata da Corredino-neonato.it, per avere “a colpo d’occhio” la situazione sotto controllo. Nella lista (che mi sembra abbastanza completa, a due anni di distanza da quando mi è servita) non ci sono solamente indumenti e piccoli accessori, ma anche complementi d’arredo, come il fasciatoio. Come riportato proprio dal Corredino-neonato.it, “è stato calcolato che ogni bambino, nel corso della sua infanzia, richiede almeno cinquemila cambi (a pensarci già torna a farmi male la schiena più del solito), dunque il fasciatoio dovrebbe essere il più comodo e funzionale possibile, dotato di cassettini o barriere protettive, comunque molto utile ad evitare spostamenti durante l’operazione del cambio. “L’importante è posizionarlo in un luogo comodo, come il bagno o la cameretta dei bambini, e lontano da spifferi d’aria”.

Quale ho scelto io? Un tipo dell’Ikea dal nome impronunciabile: HENSVIK (aggiungo qui di seguito qualche foto, per farvi capire qual’è). Me ne sono innamorata per la possibilità, quando il bambino cresce, di poter staccare la parte in cui lo si stende per cambiarlo (quando ormai pesa troppo, come nel caso di Paul già da qualche mese), trasformandolo in una libreria semplice e utile. All’inizio ero preoccupata perché mi sembrava instabile: Paul è sempre stato una “taglia forte” e temevo potesse addirittura rompere il ripiano su cui l’avrei cambiato. Eppure no, ha retto anche il grande e grosso Paul! (Strano, poi, perché non mi fido moltissimo dei mobili dell’Ikea, per esperienza personale…). Ora lo uso per i libri e i giocattoli (nella terza foto qui di seguito lo trovate con e senza ripiano).

 

 

Il seggiolone: lo prendo subito? Personalmente ho atteso il battesimo per farmelo regalare (ma poteva essere una qualunque altra occasione…), quindi aveva già più di 6 mesi. Avendo una casa non proprio enorme ho preferito posticipare il più possibile questo ingombro, che però, ovviamente, non si può evitare. Poi ho scoperto, per trovare una soluzione ai continui spostamenti a casa dei miei genitori e di amici, il seggiolone “da viaggio” e, a saperlo prima, forse, avrei optato per quello anche a casa mia, visto lo spazio che fa risparmiare, piegandolo semplicemente in un angoletto. In entrambi i casi ho scelto due modelli Prenatal con cui mi sono trovata bene, eccoli qui:

 

Ecco invece qui di seguito l’infografica che gentilmente Corredino-neonato.it ha voluto condividere con me e quindi con chiunque passi di qui. Può essere davvero utile stamparne una copia da tenere sotto mano, che potete scaricare QUI (se sono riuscita a inserirlo correttamente!). Tra gli oggetti che per me sono stati davvero vitali c’è sicuramente lo sterilizzatore, che ho comprato tornando a casa dall’ospedale…non finirò mai di benedirlo!

 

One thought on “Cosa serve al nuovo arrivato? Una lista per il corredino del neonato

  1. Questo post è molto utile per me in questo periodo!Molti articoli per fortuna li ereditiamo dalla prima figlia e anche da amici e parenti, ma il corredino va sempre rinnovato!grazie!un bacione!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...