Casa nuova, nuovo arredamento: idee originali per le piastrelle di bagno e cucina

Chi ha la pazienza di leggermi e sopportarmi ancora saprà bene che l’ultimo anno è stato un po’ caotico per via del trasloco, della casa nuova e della vita nuova. Mi sono sempre ripromessa di parlare della mia nuova casa, sia per ricevere da amiche blogger consigli su come arredarla (siamo ancora in alto mare) sia per mostrare con orgoglio i primi risultati (lo farò prima o poi).

Sì, c’è ancora tanto lavoro da fare. Ora abito non troppo distante dal mare, ho lasciato il nostro appartamento da coppia-fashion-senza-figli in centro per il bene dei polmoni nostri e di Pablito. Per la prima volta non abito in un appartamento ma in una piccola villetta su due piani, il che fa bene alle mie gambe perché ho sempre bisogno di qualcosa che sta al piano di sopra mentre sono al piano di sotto…e viceversa.

Per la prima volta ho un minimo di giardino, come ho sempre sognato. Ho sempre immaginato le rose, un albero di ulivo (che effettivamente ora ho), ho sempre immaginato mio figlio correre felice sopra al prato, mentre io prendevo il sole su una sdraio. Ora odio il giardino (#sorriso #ancoraironia). Per meglio dire: ho scoperto che è più impegnativo di quanto pensassi, ma prima o poi mi ci abituerò e in effetti offre la sua dose di soddisfazioni.

Tornando a noi: la casa era disabitata da due anni e comunque non condividevamo affatto le scelte dei precedenti proprietari in fatto di colori dei muri, piastrelle, pavimenti eccetera, quindi ci siamo ingegnati per rendere la casa più nostra. Rettifico: IO ho passato ore davanti a internet per cercare idee e ispirazioni, mio marito si è limitato a dire “sì” o “no”, ma non mi aspettavo molto di più da un uomo che non sa abbinare la giacca con i pantaloni. Ma io so che vorrò essere sempre accanto a lui, per tutta la vita, anche per consigliargli cosa indossare. Senza dirgli, poi, che ai miei occhi tutto gli dona, anche quando abbina colori e stili in modo a dir poco improbabile.

Interrogato addirittura un architetto per avere qualche consiglio su come arredare la cameretta del bambino (ecco QUI i suoi consigli) e risolto il problema pavimenti (parquet e gres effetto legno come se non ci fosse un domani), ho scoperto il mondo delle piastrelle in ceramica per il bagno e la cucina. Mio marito ride quando mi sente parlare con passione di un argomento simile: per lui, per dire, avremmo potuto anche usare per il pavimento i pannelli di gomma di Peppa Pig che usavamo per la camera di P. quando ha imparato a camminare, quelli per attutire le sue cadute, per intenderci. Ma io, complice internet, ho scoperto un mondo di possibilità. Tra tanti siti in cui mi sono persa, ho scoperto anche homify.it, un portale che si occupa principalmente di interior design, dov’è possibile trovare tante ispirazioni, idee utili e creative e novità circa le ultime tendenze in fatto di arredo. Per le piastrelle della cucina, personalmente, ho scelto un tipo di soluzione semplice che però fa molto “casa Cunningham” di Happy Days, come questa:

Curvytile Cotto Chestnut / Decor Patchwork Ceramic : Cucina moderna di Equipe Ceramicas
Curvytile Cotto Chestnut / Decor Patchwork Ceramic di Equipe Ceramicas/ /homify.it

Ecco, per esempio, come fare a non innamorarsi di questo pavimento, che alterna le tonalità calde del cotto con certe fantasie così suggestive? Peccato, però, che la mia cucina sia davvero troppo piccola per concedermelo, così sto valutando tonalità più chiare, come questa soluzione che ho trovato sempre su homify.it, che punta su tortora e panna, “animando” il tutto grazie al movimento suggerito con colori pastello:

Curvytile Factory Cream / Decor Euphoria : Piastrelle di Equipe Ceramicas
Curvytile Factory Cream / Decor Euphoria di Equipe Ceramicas / homify.it
Curvytile Factory Cream / Decor Euphoria : Piastrelle di Equipe Ceramicas
Curvytile Factory Cream / Decor Euphoria di Equipe Ceramicas homify.it

In generale sto puntando praticamente quasi del tutto sul total white, ma è dietro l’angolo il rischio di rendere la casa una sorta di “sepolcro imbiancato”, come ha commentato mio marito con ironia. Così progetto di ravvivare un po’ le cose con qualche dettaglio, come queste piastrelle dalle fantasie patchwork, usate in questo caso per il bagno:

Metro Patchwork : Bagno moderno di Equipe Ceramicas
Metro Patchwork di Equipe Ceramicas homify.it

Ma apprezzo anche le forme geometriche, che possono spezzare la monotonia delle classiche piastrelle bianche da bagno…

Hexatile Brillo : Bagno moderno di Equipe Ceramicas
Hexatile Brillo di Equipe Ceramicas /homify.it

…e rendere meno noise le pareti della cucina:

Scale Collection Mosaic. HEXAGON : Pareti & Pavimenti in stile moderno di Equipe Ceramicas
Scale Collection Mosaic. HEXAGON di Equipe Ceramicas /homify.it

Forse impazzirò a forza di andare avanti progettando e progettando…voi che ne dite di queste idee?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...