“Alla ricerca di Dory”: 5 curiosità e trailer ufficiale dell’atteso sequel Pixar

Gioia, gaudio e tripudio per gli amanti del cinema Pixar, dopo che ieri (24 maggio) è approdato in Rete il primo trailer ufficiale completo, in lingua originale, di Alla ricerca di Dory, uno dei sequel più attesi dell’anno, in uscita in Italia il 14 settembre. Lo trovate qui di seguito, insieme a qualche curiosità che già è trapelata in Rete e che potrebbe interessare il pubblico più giovane, ma anche quello più adulto, ovvero noi genitori. Alla Ricerca di Nemo, infatti, è uscito al cinema nel 2003, ovvero (ridendo e scherzando) 13 anni fa, quando eravamo tutti un po’ più giovani e per molti di noi la prole era solo un progetto più o meno lontano nel tempo. Comunque…

1. Doppiatori d’eccezione per l’edizione in lingua originale di Finding Dory, tra cui la mitica Ellen DeGeneres, a cui è stato affidato il compito di doppiare la protagonista del film, Diane Keaton ed Eugene Levy (ovvero il signor Levenstein della “saga” American Pie)

2. L’amicizia tra il pesciolino Nemo e la smemorata Dory raccontata dalla Disney non è un’invenzione cinematografica: esiste davvero anche in natura. I pesci come loro, a ridosso della corriera corallina, sono stati studiati ed è risultato quanto siano capaci di cooperare tra loro coprendosi a vicenda le “spalle” mentre sono alla ricerca di cibo. Lo spiega meglio un articolo pubblicato dall’Ansa che troverete qui

3. E’ ricaduta su Sia la scelta, per quanto riguarda la canzone che accompagnerà i titoli di coda, Unforgettable, celebre brano scritto da Irving Gordon e registrato originariamente nel 1951 (la versione più popolare è quella registrata nello stesso anno da Nat King Cole). Sia ha accettato inoltre l’invito di Ellen DeGeneres a presentare il pezzo durante una puntata del suo show. Ecco il risultato, cosa ne pensate?

4. Andrew Stanton, che dirigerà il film e che si è già occupato di A Bug’s Life, Alla ricerca di Nemo e WALL•E, ha presentato personalmente uno dei personaggi del lungometraggio, ovvero il polpo Hank, specificando che questo sarebbe in realtà uno tra i famosi “easter eggs”, ovvero gli omaggi che la Pixar ama fare a se stessa nei suoi film. Qui di seguito il regista che presenta Hank insieme a Ed O’Neill (di Modern Family) in questo simpatico video, che però più che altro è stato un simpatico pesce d’aprile, visto che risale proprio allo scorso 1 aprile…infatti la capacità di Hank è quella di sapersi mimetizzare, quindi ovviamente si potrebbe trovare praticamente in qualunque film Pixar di sempre! Apprezzo comunque la chicca e la simpatia

5. La storia è ambientata sei mesi dopo la fine della storia del primo film. Trama:

“La simpatica pesciolina chirurgo Dory, ormai abitante sulla Grande barriera corallina, è riuscita a sconfiggere i suoi buchi di memoria e, tra i tanti suoi ricordi alla rinfusa, c’è quello della sua vecchia famiglia: lei e i suoi genitori erano dell’Oceano Pacifico americano, nella baia di Monterey, vicino Los Angeles; forse Dory, quando incontrò il pesce pagliaccio Marlin, si trovava nell’oceano australiano per cercare una casa per sé, essendo in età adulta. Allora decide di tornare dai suoi genitori, Jenny e Charlie, accompagnata da Marlin, ora suo nuovo fidanzato, suo figlio Nemo e i loro vecchi amici come Branchia e altri ex-pesci dell’acquario. Arrivano in California, ma Dory viene pescata e rinchiusa dagli umani nell’istituto di Monterey Bay Aquarium. I suoi amici e i suoi genitori partiranno alla ricerca di lei e si daranno da fare per ritrovarla, mentre lei conosce nuovi amici che come lei vogliono scappare dall’acquario, come il beluga Bailey, lo squalo balena Destiny e il burbero polpo Hank”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...