Amyko: il (bel) braccialetto per vivere le vacanze in serenità

Amyko braccialetto app

Ansiosa io?!? Ma cosa…ma dove…
Ok, sono lievemente ansiosa. Va bene, va bene, ho capito: lo sono parecchio abbastanza. La novità di cui vorrei parlare oggi, comunque, va bene non solo per chi è apprensivo come me, ma anche per chi è semplicemente previdente. A ragione. Non solo: è adatto anche per chi è amante della tecnologia a 360° come la sottoscritta, soprattutto quando sfruttata in modo intelligente.Si tratta di Amyko, un bracciale elettronico “salvavita”, com’è già stato definito da alcune testate giornalistiche, e made in Italy. Un gadget particolarmente adatto a far partire mamma e papà per le vacanze più sereni. A guardarlo sembra un braccialetto fashion grazioso e colorato, ma in realtà è molto di più.

Braccialetto Amyko: di cosa si tratta?

Amyko braccialetto acquisto

E’ un servizio in cloud che sfrutta la tecnologia NFC (“Near Field Communication”, letteralmente “Comunicazione in prossimità”, praticamente una connettività wireless bidirezionale a corto raggio) per mostrare su smartphone e tablet informazioni di primo soccorso che potrebbero essere utili nel caso in cui chi lo indossa potesse avere problemi.

Non solo consente di archiviare i dati medico-sanitari e di primo soccorso (ad esempio gruppo sanguigno, allergie, patologie, referti…), ma anche di poter accedere a servizi che potrebbero rivelarsi in caso di bisogno. Quali?

  • Direct Call: al momento dell’iscrizione, si possono indicare tre numeri di emergenza, che verranno contattati dal centralino in caso di necessità
  • Self Help (una delle mie funzioni preferite): il bracciale offre la possibilità di inviare la propria posizione tramite sms. In poche parole, basterà avvicinare il bracciale allo smartphone per poter inoltrare ad un parente un messaggio di soccorso con le propria posizione.
  • Medical Reminder: tramite un alert è possibile ricordare a uno o più account, precedentemente impostati, quando è arrivato il momento dell’assunzione di un farmaco. Utile, ad esempio, se lasciamo un bambino particolarmente bisognoso di cure con amici o parenti
  • Tap To Call: attraverso la semplice scansione del bracciale, è possibile contattare uno dei tre contatti indicati durante la registrazione
La rintracciabilità costante è facilitata anche dal fatto che il bracciale non ha bisogno di batterie da ricaricare, quindi è sempre attivo. Inoltre, assicura la società anche sul sito ufficiale, il prodotto è certificato e non emette onde, nel rispetto della salute”.

Amyko braccialetto applicazione

Ok, lo ammetto: ho un’insana paura di perdere mio figlio in spiaggia e credo la avrò finché non avrà compiuto tipo 18 anni e anche oltre, conoscendomi. Mio padre, da cui ho ereditato l’ansia, ancora mi tiene abbastanza sott’occhio quando siamo al mare. Per dire. Insomma, sono la prima a voler provare questo bracciale, visto che permette anche di rintracciare i bambini se dovessero allontanarsi, trovando un modo per contattarli. Sempre meglio prevenire, comunque, e non perderli di vista, ma non si sa mai. La trovo un’idea molto intelligente, soprattutto in vista delle vacanze estive. Non a caso, proprio in questi giorni, è stata lanciata la campagna #amyko / #IoViaggioConAmyko.

Il bracciale, tra l’altro, è modulare, quindi permette di adattarsi a diversi tipi di polso, e resistente all’acqua. In più è coloratissimo, il che lo può rendere anche più accattivante per i figli, soprattutto quelli più grandicelli che già iniziano a sviluppare un certo senso per l’estetica.
Comunque credo possa essere un alleato valido anche per le persone più anziane, che potrebbero avere problemi durante il periodo estivo, in cui figli e nipoti sono lontani.

Maggiori informazioni sul prodotto e sul suo prezzo (comunque accessibile, soprattutto visto il servizio offerto all’utente) per chi volesse seguire il consiglio, sono disponibili sul sito ufficiale. Fatemi sapere se lo provate e cosa ne pensate. Tutto può essere utile, per vivere (almeno) l’estate più serenamente 🙂 

Amyko braccialetto prezzo


  Foto: immagini tratte dalla pagina Facebook di Amyko

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...