Smart Home: i dispositivi essenziali per ottenere una casa sicura con consumi limitati (a Natale, ma non solo)

Ok, a quest punto è chiaro che sto attraversando un momento di “pazzia” per la casa, ma è anche vero che sto lavorando molto per renderla il più accogliente e sicura possibile. Inoltre, con l’arrivo del freddo, ultimamente ci sta piacendo più del solido rifugiarci nel nostro nido e avvertire quel senso di protezione e serenità. Così, dopo aver parlato di idee low cost per ottenere un bagno da favola con senza spendere enormi budget e dopo aver presentato alcune idee per portare la luce naturale in casa grazie a finestre non convenzionali, oggi tocchiamo un argomento decisamente più hi-tech. Parliamo di smart home.

Negli ultimi anni i migliori brand del mercato tecnologico hanno immesso sul mercato innumerevoli gadget più o meno alla portata di tutte le tasche. Basti pensare ai termostati intelligenti, che grazie ad Internet e allo smartphone consentono la regolazione degli orari di accensione dell’impianto di riscaldamento, ma anche di impostare migliori parametri di funzionamento. O alle telecamere che, come la Telecamera Full HD Panasonic, consentono ai genitori di monitorare comodamente i figli nei vari ambienti della casa, controllare un animale domestico quando si è al lavoro o semplicemente tenere d’occhio le stanze della propria abitazione in qualunque momento da remoto.

SMART HOME. Un termine che ormai va in voga anche in Italia, ma che per la maggior parte delle famiglie (e delle mamme) nostrane può sembrare ancora distante anni luce dalla realtà. Non è così. Non ci riferiamo a HAL 9000 o alla possibilità che la nostra casa prenda il sopravvento su di noi, decidendo cosa sia meglio fare o quando e come dobbiamo farla. La possibilità di rendere la propria abitazione una “smart home” può semplicemente aiutarci, come madri, a limitare i consumi superflui o proteggere la nostra famiglia. Soprattutto in vista delle vacanze di Natale…

smart home 3

Grazie alla domotica, che mette a servizio della casa competenze provenienti da informatica, ingegneria, design, architettura, elettronica e molto altro, è ormai avviata una rivoluzione all’insegna del risparmio energetico, in cui è possibile controllare da tablet e smartphone, ovunque ci troviamo, l’allarme di casa, eventuali perdite d’acqua o fughe di gas, videocamere, spegnimento di elettrodomestici e via dicendo.

smart home

Bastano anche solo pochi pezzi per creare il giusto “equipaggiamento” che renda la nostra casa più sicura, ci consenta di risparmiare in bolletta, di avere un minor impatto ambientale e poter viaggiare a cuor leggero, avendo tutto a portata di mano.

Si avvicina il Natale, in fondo. Questo significa non solo che potete approfittarne per farvi (o farvi fare) un regalo tecnologico e utile, ma anche che potreste allontanarvi da casa in serenità, gestendo i consumi nel modo migliore proprio in uno di quei periodi dell’anno in cui si tende a controllarli di meno.

“Equipaggiamento base” per una smart home

  • Uno spioncino digitale, utile per la protezione dei propri figli, soprattutto se sono in casa da soli o per sapere, anche da remoto, se e quando sono rientrati in casa. In questo modo è possibile controllare chi c’è dietro la porta della nostra abitazione
  • La telecamera Wi-Fi da interno
  • Rilevatori di fumo intelligenti, come quello descritto in questo articolo di Wired
  • Innovativi sensori utili a rilevare eventuali perdite d’acqua

smart home 2Per ottenere una casa smart, però, è necessario prima assicurarsi che tutte le apparecchiature siano compatibili. La copertura completa è possibile solo quando i dispositivi di sicurezza funzionano insieme. Solo così è anche possibile di sincronizzare tra di loro gli strumenti in questione e automatizzare più attività.

Smart Home e festività (natalizie e non)

Per riassumere, durante il periodo di vacanze, tra cene fuori e shopping, rendere la propria casa più smart permette di non tralasciare la sicurezza, tenendo d’occhio i possibili sprechi, anche da remoto. Come?

  • Monitorando la casa con il giusto sistema di telecamere
  • Accendendo e spegnendo luci e riscaldamento
  • Chiudendo porte e finestre di casa anche da lontano (e vi assicuro, è importante…anni fa, quando abitavo dai miei, sono stata svaligiata il giorno di Natale perché mia madre, nella fretta, aveva lasciato una finestra aperta…è uno dei miei ricordi peggiori)
  • Gestire gli elettrodomestici

Avete altre idee?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...