Bambini da migliaia di follower: quando i figli diventano star del Web

Era veramente da un bel po’ che volevo parlare di alcuni articoli letti in Rete che hanno attirato la mia attenzione. Pezzi che forse avrete letto anche voi ma su cui vorrei soffermarmi, soprattutto visto che siamo blogger, oltre che mamme. Magari blogger per hobby e non per lavoro, magari non proprio maestre del SEO e dei social, ma comunque interessate al mondo del Web coniugato a quello della maternità.

Ecco, c’è stato un periodo, tra ottobre e novembre, in cui sembra essere scoppiata la moda di parlare, sulle diverse testate, di tutti quei bambini diventati star su Instagram, per la gioia delle loro mamme più o meno egocentriche. Non lo so, non le conosco, non ci è dato sapere se siano buone madri e forse è proprio questo il punto: passo da post di mamme blogger terrorizzate all’idea che si possa intravedere anche solo l’orecchio del figlio su una foto caricata sul proprio blog, a quelle che puntano sull’esposizione super-frenetica dei propri figli, soprattutto quelli molto piccoli. Io mi pongo candidamente nel mezzo, forse. Boh. Comunque non stiamo parlando di me, stavolta.
Continua a leggere “Bambini da migliaia di follower: quando i figli diventano star del Web”

Neonati chiamati come i filtri di Instagram, la moda del momento

No, ok, questa non posso non condividerla anche se magari molti di voi l’avranno già letta: è boom di bambini a cui i genitori hanno dato nomi dei filtri di Instagram. Si parla di Instagrambabies e ancora sto ridendo da quando l’ho saputo, scusate. Insomma, io ho poco da ridere, visto che tra i nomi che avevo preso in considerazione c’era Daenerys (sono una fan di George Martin e del Trono di Spade…). Ma ai filtri non avrei pensato neanche io.
Continua a leggere “Neonati chiamati come i filtri di Instagram, la moda del momento”

Bimbo di 11 mesi in ospedale perché denutrito: indagati i genitori vegani

Non sono contenta di scrivere ciò che sto per scrivere, ma avevo ragione nel sostenere che la storia del Bambino indaco, romanzo di Marco Franzoso che ho consigliato qualche tempo fa (QUI la mia recensione) pur trattandosi di un’invenzione dell’autore non è un racconto così lontano dalla realtà. Come nel libro, infatti, a quanto pare la scelta di una coppia di genitori vegani avrebbe condizionato e messo a rischio la salute del figlio, di soli 11 mesi, ora ricoverato all’ospedale Meyer di Firenze per una “grave carenza nutrizionale”. La notizia è stata riportata dal quotidiano La Nazione, dove si legge: “I medici del Meyer hanno aggrottato la fronte preoccupati: quel piccolo che stanno visitando è esile, deperito, anche a colpo d’occhio. Controllano i parametri vitali, i dati sono piuttosto allarmanti, bisogna iniziare subito a riportare in assetto i giusti valori di crescita”.
Continua a leggere “Bimbo di 11 mesi in ospedale perché denutrito: indagati i genitori vegani”

Speciale Royal Baby: ecco cosa significa “aspettare un bambino”

Ormai mancano poche ore all’arrivo del royal baby, atteso per sabato 13 luglio. Ormai l’attenzione dei media è alle stelle e non vorrei essere nei panni della povera Kate, che oltre a dover affrontare quella che non è proprio una passeggiata di salute (un parto è un parto anche per un membro della casa reale), si deve anche sbrigare prima che fotografi e giornalisti perdano davvero la pazienza.

Continua a leggere “Speciale Royal Baby: ecco cosa significa “aspettare un bambino””