Il sottotetto diventa mansarda e da più valore alla tua casa

Dopo aver parlato, lo scorso novembre, di finestre “non convenzionali”, idee eco-friendly DIY e tanto altro, oggi si torna ancora sui progetti che possono rendere la nostra casa più accogliente e suggestiva, dandogli anche più valore sul mercato. Avete mai pensato, ad esempio, a sfruttare meglio un sottotetto per ricavarne una mansarda?

Mansarde: personalmente, questa parola mi fa pensare subito a grandi finestre e lucernari, arredamento minimalista o in legno, momenti intimi, dettagli importanti.

Continua a leggere “Il sottotetto diventa mansarda e da più valore alla tua casa”

November home projects #1: sfruttare finestre e infissi in modo non convenzionale

Eccoci qui: parte da oggi una mini-rubrica che ci terrà compagnia per il mese di novembre, tutta dedicata alla casa. Il nostro nido o, per lo meno, quello che dovrebbe essere il nostro nido se solo avessimo più tempo/soldi/fantasia per occuparcene al meglio. Capita solo a me di (dover) rimandare spesso lavori o piccoli progetti che renderebbero la casa più accogliente? Dal momento che questo blog va avanti principalmente grazie alla voglia di condividere idee e entusiasmo, di far tornare la voglia di migliorare anche a chi l’ha persa (come è accaduto e accade di tanto in tanto alla sottoscritta), cercherò di dare più spazio alle idee per la casa, tra organizzazione, arredamento, progetti e design.

Continua a leggere “November home projects #1: sfruttare finestre e infissi in modo non convenzionale”

Casa nuova, nuovo arredamento: idee originali per le piastrelle di bagno e cucina

Chi ha la pazienza di leggermi e sopportarmi ancora saprà bene che l’ultimo anno è stato un po’ caotico per via del trasloco, della casa nuova e della vita nuova. Mi sono sempre ripromessa di parlare della mia nuova casa, sia per ricevere da amiche blogger consigli su come arredarla (siamo ancora in alto mare) sia per mostrare con orgoglio i primi risultati (lo farò prima o poi).

Sì, c’è ancora tanto lavoro da fare. Ora abito non troppo distante dal mare, ho lasciato il nostro appartamento da coppia-fashion-senza-figli in centro per il bene dei polmoni nostri e di Pablito. Per la prima volta non abito in un appartamento ma in una piccola villetta su due piani, il che fa bene alle mie gambe perché ho sempre bisogno di qualcosa che sta al piano di sopra mentre sono al piano di sotto…e viceversa.
Continua a leggere “Casa nuova, nuovo arredamento: idee originali per le piastrelle di bagno e cucina”

Parola all’esperto #2: consigli per la cameretta del neonato

E’ con un po’ di emozione che riporto qui di seguito il mio primo “guest post”, in cui ospito con orgoglio Francesca Romana Mazzoni, che non solo è una cara amica ma è anche un architetto exhibit e interior designer (mecocommeri! Capito chi vi ho portato “a ‘sto giro?”). In realtà è già il secondo esperto che interpello: per le mamme fotografe, se non lo ricordate, leggete qui i consigli della newborn photographer…

Il guest post è dedicato al royal baby, che ci ha fatto il sacrosanto favore di arrivare dopo uno smaronamento generale fatto di pronostici idioti sul povero bambino (Di che colore i capelli? Roscio come lo zio? Assomiglierà a Carlo? Speriamo di no, porello) e ore e ore di notizie inutili ai tg.
Finalmente Kate e Will porteranno oggi l’erede nel loro nido d’amore (quel piccolo, modesto, umile buchetto di casa che si ritrovano…): molte mamme (inglesi e non) da oggi cercheranno anche di rubare con gli occhi qualche “dritta” sulla carrozzina, vestitini e giochi usati dalla coppia reale per il loro baby. La cameretta, ad esempio, come sarà? Ve la immaginate già? 
Stando alle parole di Lucinda Croft, titolare del negozio che anni fa ha progettato le camere di William ed Harry, la coppia punterà su uno stile semplice e funzionale, niente fronzoli, drappi o culle romantiche piene di Swarovski. Piuttosto uno stile lineare: una sedia comoda per la mamma, un semplice fasciatoio e colori neutri.

Continua a leggere “Parola all’esperto #2: consigli per la cameretta del neonato”