Giochi da tavolo per bambini di 4 anni: qualche consiglio da mamma a mamma

Non avendo scritto per molto tempo sul blog, ho tante novità. Una di queste è il fatto che il quasi-4enne si sta appassionando ai giochi da tavolo. La cosa mi entusiasma non poco, visto che sia io che mio marito siamo pazzi per i giochi da tavolo e dopo i primi anni di vita spessi dietro a libri sensoriali, barattoli della calma ecc. diciamo che ora si passa alla “roba forte”, che piace anche a mamma e papà. Ok, non potrà unirsi a noi per una partita a Citadel o Anno Domini (e se non sapete di cosa sto parlando andate a correre ai ripari subito. Io aspetto qui…), ma ora miracolosamente riesce a star fermo qualche minuto e si entusiasma come capita rare volte. I vostri bimbi che giochi amano, tra quelli per i più piccoli? Avete qualche nome da consigliare? Io vi dico le nostre ultime “ossessioni”, tra l’altro molti dei giochi che indicherò sono abbastanza datati (ma ancora in commercio) e si trovano a buoni prezzi.

Continua a leggere “Giochi da tavolo per bambini di 4 anni: qualche consiglio da mamma a mamma”

#MeAtMyBest No.3, “Miracle Morning”: cambia la vita un mattino alla volta. Prima delle 8:00

Prendetemi per pazza, ma recentemente ho preso a svegliarmi un’ora prima del solito. Colpa di Hal Elrod e del suo libro The miracle morning (sottotitolo: “Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8:00”). Un libro che, a mio avviso, o lo frulli fuori dalla finestra dopo il primo capitolo, più o meno, oppure diventa una sorta di Bibbia da consultare nei momenti di necessità. L’ho iniziato a leggere con curiosità e una certa dose di scetticismo, finendo poi per alzarmi ormai da alcune settimane alle 6 di mattina e indispettirmi quando non riesco a farlo.

Un libro che abbraccia concetti più ampi come meditazione, mindfulness, la legge dell’attrazione e li coniuga con l’organizzazione manageriale del tempo e il benessere fisico. Un testo che aggiunge un tassello alla mia “campagna” #MeAtMyBest, ovvero migliorare alcuni aspetti della mia vita piano, ma con decisione (leggi qui il #MeAtMyBest N°1 e qui il #MeAtMyBest N°2, dedicato alla cura della casa e il Metodo Konmari)

Ma procediamo con ordine: Hal Elrod, l’autore, è un giovane uomo che ha saputo raggiungere traguardi incredibili nel suo lavoro, diventando life coach quando aveva meno di 30 anni, superando con un successo le conseguenze di un incidente automobilistico potenzialmente mortale, risollevandosi (economicamente e psicologicamente) dopo una crisi economica (quella del 2007) che ha rischiato di ridurlo in povertà. Almeno così la racconta lui, intenzionato a condividere con il mondo i segreti del suo successo. Tra cui, ovviamente, svegliarsi più o meno alle 6 e praticare con costanza la sua formula divenuta celebre con il termine “Miracle Morning”. Basta dare un’occhiata ai social per capire quanto la sua idea abbia raccolto i favori di un certo tipo di pubblico di tutto il mondo, dalle casalinghe agli imprenditori. 
Continua a leggere “#MeAtMyBest No.3, “Miracle Morning”: cambia la vita un mattino alla volta. Prima delle 8:00″

#MeAtMyBest: organizzare la casa riempiendola di felicità secondo il metodo Konmari

Ve l’avevo promesso: sarei tornata a parlare più dettagliatamente della mia “campagna” #MeAtMyBest, cercando di condividere qui sopra i progressi e le scoperte fatte durante il mio tentativo di raggiungere obiettivi S.M.A.R.T (Specifici, Misurabili, Attuabili, Realistici e definiti nel Tempo) entro la fine dell’anno. Così eccomi qui a parlare di un libro che mi ha aiutato, come immaginavo, non solo ad organizzare meglio gli spazi di casa, ma anche a vivere più serenamente circondata dagli oggetti di uso comune che più mi trasmettono felicità. o qualcosa del genere.

Sì, perché l’ottimizzazione degli spazi a mia disposizione a casa è uno dei miei punti dolenti, su cui sto cercando di lavorare. Soprattutto visto che, da freelance, la casa è il posto in cui passo la maggior parte del mio tempo, quindi ben venga la felicità in ogni angolo, se possibile. Senza scomodare il feng shui, sono convinta che avere intorno a noi uno spazio ben organizzato, composto principalmente da pochi elementi utili, ma che trasmettano anche gioia, possa aiutarci/aiutarmi a vivere meglio non solo la dimensione familiare, ma quella professionale e creativa. Ma procedo con ordine…
Continua a leggere “#MeAtMyBest: organizzare la casa riempiendola di felicità secondo il metodo Konmari”