“Felice di non essere madre”: l’attrice Ellie Tylor si fa interprete di chi è stanco di trovare troppe foto di mamme e figli sui social

Si chiama Motherhood Challenge e a quanto ho capito è una moda scoppiata su Facebook, anche se non mi sembra sia (ancora) arrivata in Italia. Ma forse sono io ad essere in ritardo. In poche parole si tratta di una sorta di “sfida” tra mamme che condividono sul popolare social network le foto che meglio rappresentano la gioia della maternità, nominandosi a vicenda e dando così il via a un gioco divertente, forse, ma che non è piaciuto a tutti. Soprattutto ai non-genitori. Anche perché può risultare davvero invadente, ammettiamolo.
Sta di fatto che l’attrice comica britannica Ellie Tylor ha voluto ironizzare sulla questione postando una foto, diventata virale, in cui mostra i motivi per cui, invece, è fiera di essere una non-mamma.

“Non-Motherhood Challenge – ha scritto – mi sono nominata da sola per postare cinque foto che mi rendono felice di essere una non-mamma. Che ricordi speciali”. Nelle foto è immortalata con una bottiglia di vino al posto dell’infante di turno, su un comodo lettone tutto per sé. Una foto che ha ottenuto in sole 48 ore oltre 10.000 condivisioni, circa 115.000 like e 5.000 commenti di persone orgogliose di non essere genitori, soprattutto donne.

Dalla pagina Facebook di Ellie Taylor

Segno, secondo me, che noi mamme rischiamo di esagerare, tutte prese dal nostro orgoglio e felicità per quegli attimi di tenerezza. Avendo, tra i miei contatti, molte amiche che non possono avere figli, ma anche semplicemente persone la cui esistenza non ruota intorno a biberon, giocattoli e pappe, cerco di non eccedere. E’ che a volte sono talmente felice (quando non sono distrutta o altro) che vorrei che i miei veri amici sapessero quanto è bello P. e quanto sia piacevole stare con lui. Poi però lo trovo indelicato e, dopo un po’, mi passa anche la voglia. Inutile dire che durante i suoi primi mesi di vita ero social-addicted, ora sinceramente mi è venuta anche a noia come cosa.

Anche perché ho notato che c’è anche una inquietante tendenza a mostrare solo il lato splendente della medaglia e non il lato oscuro. Non si condividono mai i momenti in cui si sta male, a volte anche fisicamente, o siamo depresse, tristi o semplicemente struccate e con i capelli sporchi di crema di riso, mais e tapioca. Quindi un po’ la fregatura sotto c’è. Chi è mamma lo sa, forse chi non è genitore no.

Da una parte, comunque, capisco il punto di vista delle mamme, anche perché a volte ricordare quegli attimi di amore e i motivi per cui siamo felici serve a dare la forza giusta quando (prima o poi capita a tutte, penso) credi di non farcela più, di aver esaurito le energie e perso anche le ultime forze. Allora è bello ricordare cosa ti fa andare avanti. Dall’altra, però, capisco che chi non ha figli e non sia neanche interessato all’argomento possa averne le scatole piene. Però a questo genere di amici e utenti dico: perdonateci, abbiate pazienza, e non pensate che noi non soffriamo anche noi quando siete voi a postare foto di mega-aperitivi e eventi mondani in cui sfoggiate look fantastici e noi siamo alle prese con l’ennesima influenza, bloccate a casa per una settimana, magari, costrette a inventare “numeri da circo”, nonostante la stanchezza, per intrattenere i nanetti stanchi, annoiati e malaticci. Non è una sfida ma, se anche lo fosse, secondo me finirebbe col pareggio.

8 pensieri riguardo ““Felice di non essere madre”: l’attrice Ellie Tylor si fa interprete di chi è stanco di trovare troppe foto di mamme e figli sui social

  1. Far vedere il lato “b” della medaglia per alcune mommy-blogger sarebbe controproducente. Quante youtubers americane ci sono che ci fano vedere le loro vite iddiliache, quante blogger su instagram immortalano la loro casa linda nonostante abbiano 3 bambini, quanta falsità c'è in tutto questo? e quanto rosichiamo noi mamme nel vedere, come dici tu, aperi-cena negli ambienti più cool di milano quando tu invece devi accontentarti di un cordon blue? Ciao cara 🙂

    Mi piace

  2. eeeehhhhh….ma possono fregare quelle senza figli….noi invece sappiamo quante ore ci sono state dietro quelle foto di case perfette e pulite immortalate su Instagram ehehehehe

    Mi piace

  3. ne conosco una che è gnocca dopo 4 figli, ha sposato l'amore della sua vita ed ha casa sempre in ordine o quasi (quando si lamenta del caoes e mette le foto sembra casa mia dopo che l'ho sistemata! ahahah) eppure non riesco a non seguirla su Instagram perché mi sembra quando da piccola vedevo Kiss me Licia ahahahah! E' una tizia inglese 😀 ma W l'onestà e il nostro “neorealismo”! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...