Kiabi, la collezione primaverile fa largo ai colori pastello [FOTO]

E’ primavera, ormai: le giornate si allungano, si abbandonano i maglioni pesanti e noiosi, si fa largo alle lunghe passeggiate al parco e le mamme possono sbizzarrirsi con il look dei figli. Come vestire i bambini in questa stagione? Ecco le proposte di Kiabi, con la sua collezione per la primavera 2016: colori pastello a fare da padroni, ma anche prezzi convenienti e capi double-face che aiutano le mamme e tenere d’occhio il budget.

Chi mi segue da un po’ saprà che, quando l’ho saputo, non ho preso bene questa storia del figlio maschio. Mi dicevo: “L’importante è che sia in salute” e ci credevo anche eh…solo che avevo sempre pensato che avrei avuto una femminuccia, a cui far indossare scarpette rosa e tulle, fiocchi e braccialetti (tutta roba con cui non mi vestiva mia madre, insomma), con cui mi sarei confidata in fatto di ragazzi e con cui sarei andata a far shopping. Anche se da piccola non disdegnavo per niente soldatini e macchinette, pallone da calcio e ginocchia sbucciate, diciamo che avrei preferito giocare con le Barbie, piuttosto che con i supereroi Marvel (Poi ho detto no agli stereotipi, come forse qualcuno ricorderà per il post: “Rosa è da femminuccia?”)

Tra i tanti motivi per cui mi ero rattristata, lo confesso, ce n’era anche uno abbastanza “frivolo”, ovvero il look. Già immaginavo di dover scegliere se vestirlo con una tuta oppure…con una tuta. Al massimo jeans e felpa larga, per sempre. Poi le cose sono cambiate, o forse sono solo io che ho iniziato ad accorgermi che la storia, per i maschietti, è cambiata ormai e anche per loro l’offerta è eccezionale, nei negozi. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutti gli stili: otufits adatti alle cerimonie, ma anche alle passeggiate della domenica, ai pranzi dai parenti, alle prime festicciole con gli amici. Così anche io posso divertirmi mentre scelgo vestiti che siano comodi (la mia priorità) ma che mettano in risalto anche l’allegria e la vitalità del mio bambino, che contribuiscano a trasmettergli quel senso di amore e di cura per se stesso. Senza essere maniacali.

In questo senso, mi affido spesso a Kiabi, brand nato in Francia nel 1978, presente in 10 Paesi al mondo con 453 negozi, di cui 25 in Italia. Il modo con cui questa marca coniuga la moda con i prezzi convenienti mi ha sempre convinto: è vero che mi piace vestire con stile P., ma è anche vero che lo voglio libero di giocare e divertirsi senza ansia, quindi mi affido al prêt-à-porter. A proposito di convenienza, molti capi studiati da Kiabi per la primavera/estate sono double-face, quindi acquistarli significa pagare un solo capo, ma poterne sfruttare due. Il che, di questi tempi, non è male.

Kiabi: collezione primavera 2016

Collo alla coreana, pantaloni con il risvolto, cappellino di paglia, Espadrillas…insomma, siamo pronti per la bella stagione e ci vestiamo praticamente in linea con lo stile di papà e mamma. A patto, però, di non farlo uscire fuori tipo hipster, altrimenti mio marito mi ammazza. I colori? Assolutamente pastello, in linea con la stagione più allegra e con la solarità dei bambini. Ecco di seguito alcuni esempi, tanto per farvi un’idea. Ma sul sito ufficiale di Kiabi potrete trovare tanti altri modelli, spunti e occasioni da cogliere. Tra l’altro è possibile fare gli acquisti on line, una modalità sempre più apprezzata dalle donne e dalle mamme. Tra l’altro io davvero dovrò occuparmi del cambio di stagione e farò un salto a dare un’occhiata. Se siete di Roma e vi va di accompagnarmi fatemi sapere! Che ne pensate, intanto, di queste proposte?

 

 

 


(post nato dalla collaborazione con Kiabi)

2 thoughts on “Kiabi, la collezione primaverile fa largo ai colori pastello [FOTO]

  1. Anche io ho comprato da Kiabi e mi trovo bene…però sono ormai più di due anni che non posso scegliere come vestire mio figlio: sceglie lui, altrimenti pianta piste incredibili e boicotta i vestiti!!!

    Mi piace

  2. Ma sai che anche P.?!? e io che pensavo che fosse una prerogativa delle femmine ahahaha sono già decisi e vanitosi! Io sono pazza per i cappelli (anche per me…) ma quando esagero e compro cose troppo eccentriche per lui non c'è verso di fargliele mettere! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...